Mould King Super-S 33041

Il multirotore Mould King Super-S 33041 è un quadricottero leggermente più piccolo del Syma X5C e ne avevamo visto le caratteristiche in questo articolo.

Grazie a GearBest che ci ha gentilmente recapitato un drone Mould King Super-S 33041 possiamo eseguire una prova e valutarne le caratteristiche.

Pacco

Il drone è stato spedito dalla Cina tramite corriere DHL ed è arrivato in Italia in pochi giorni.

pacco

All’interno della busta plastificata c’era direttamente la scatola del prodotto:

scatolascatola

Contenuto

Aprendo la scatola molto lunga e sottile troviamo subito tutti i componenti disposti ordinatamente e ben visibili:

Mould King Super-S

Notiamo subito che il drone si presenta con le eliche già montate:

Mould King Super-S

Controllando il contenuto vediamo che oltre al drone, al radiocomando, alla telecamera ci sono un cacciavite, delle viti, i due carrelli di atterraggio, i proteggi eliche, il caricabatteria USB, un lettore USB/midi SD, un manuale e due non meglio precisati pezzetti morbidi grigi.

Mould King Super-S

La prima cosa che balza all’occhio appena si estrae questo quadricottero dalla scatola è che è proprio bello: in foto non rende come vederlo dal vivo.

Mould King Super-S

Per preparare il drone dobbiamo subito inserire i due supporti per i piedini di atterraggio: il tutto avviene ad incastro, non servono viti.

Mould King Super-S

La telecamera invece si monta ad incastro su due punti e si deve inserire il mini cavetto di alimentazione. Apparentemente ha la stessa forma della telecamera del Syma X5C se non fosse per l’attacco totalmente diverso (con viti sul Syma e qui ad incastro).

Mould King Super-S

Come nel Syma la telecamera è fissa in una precisa direzione e non si può regolare in altezza. Interessante è che attraverso i fori sopra la camera (e quindi nella parte bassa rivolta verso il terreno) ci sono due luci led verde e rossa che segnalano il funzionamento della camera (rossa se in fase di registrazione, verde in attesa).

Mould King Super-S

Per fissare le protezioni alle eliche bisogna dopo averle posizionate ad incastro usare le 4 mini viti che erano in dotazione. Se pensate che non vi servono le protezioni tenete presente che non c’è nessuna elica di scorta dentro la confezione!

Mould King Super-S

Se qualcuno vuole vedere l’interno del drone, bisogna togliere le eliche (hanno lo stesso attacco a vite del Syma) e svitare parecchie viti sulla scocca.

Aperto

Radiocomando

Il radiocomando è visivamente diverso dai normali radicomando, dato che è composto da una plastica molto lucida ed ha una forma molto arrotondata. Nonostante questo i pulsanti sono ben fatti e posizionati in modo funzionale, ed inoltre le due leve sono predisposte per il mode 2: quella di sinistra è libera, mentre quella di destra ritorna sempre al centro.

radiocomando

Al radiocomando servono 3 batterie AA per funzionare.

Prova

Se non avete mai volato leggere il manuale per capire cosa fare può essere una impresa. Il manuale è di due pagine in carta plastificata rigida, con le scritte in Cinese su di un lato e in Inglese sull’altro. Il problema è la descrizione delle varie fasi è molto stringata e con una traduzione molto “soft” e per un novizio di sicuro vorrebbe qualcosa di più dettagliato (tranquilli c’è anche di peggio come manualistica..).

Mould King Super-S/Syma X5C

Il super S nonostante sia leggermente più piccolo del Syma X5C in realtà sembra molto più grande, grazie alle para eliche più grandi e al carrello molto più alto anche se il peso è inferiore.

Mould King Super-S/Syma X5C

La procedura di accensione è la medesima degli altri droni: si inserisce la spina della batteria nel drone, si accende il radiocomando e si porta la leva del gas prima in alto e poi in basso per armare il drone.

Mould King Super-S

Appena ci si alza in volo si nota subito la stabilità e facilità di controllo del drone. Tramite il pulsante esterno di sinistra si può cambiare la velocità del drone portandolo da meno e più reattivo.

Col pulsante destro più esterno si possono eseguire le rotazioni automatiche 3D in modo veramente semplice e preciso, senza apparenti perdite di quota come si può vedere nel video qui sopra. Da notare, che come molti dei droni con un carrello alto, l’atterraggio su di un terreno duro può provocare il ribaltamento del mezzo.

Per scattare foto si usa il pulsante interno sinistro, mentre per girare video si usa il pulsante esterno destro. Questi pulsanti, se schiacciati per lungo tempo attivano altre funzioni.

Infatti il tasto di sinistra attiva la modalità headless. Su questa funzione nulla da dire, basta aver posizionato il dorne di fronte a voi quando si attiva in modo da stabilire la direzione, poi essa viene mantenuta anche se il drone ruota su se stesso.

Il tasto di destro invece attiva il ritorno a casa automatico: in questo caso non aspettatevi miracoli. Il drone vola più o meno verso la vostra direzione (potete in questa fase controllare l’altezza del drone, ma appena usate l’alta leva il ritorno viene interrotto).

Per quanto riguarda le telecamera, dato che la pioggia ha imperversato per troppi giorni, non ho potuto effettuare le prove sull’abituale campo all’aperto in campagna perchè la zona era allagata, per cui la prova è rimandata (non potendo confrontare gli stessi scenari usati per i Syma).

Clicca per vedere a risoluzione giusta

Clicca per vedere a risoluzione 1280×720

In ogni caso ho giusto provato a drone non in volo a registrare indoor (con luce ambientale) per vedere la qualità (ho usato come soggetto le mie piramidi colorate).

A giudicare dalla resa delle registrazioni con la luce interna la telecamera sempre realmente molto buona.

L’unico difetto della telecamera è che se dovete togliere la scheda mini SD (da 4GB), quando premente per farla rilasciare, se non tenete anche la telecamera, quasi sicuramente questa si staccherà perchè la pressione agisce anche sui due punti di fissaggio ad incastro.

Conclusioni

Questo drone è realmente bello sia esteticamente che nel farlo volare perchè risponde molto bene ai comandi. La telecamera sembrerebbe anche molto valida dalle prove interne effettuate.

A mio avviso l’unico neo è la batteria da soli 380mAh: magari una batteria da 450mAh poteva starci visto che il drone è più leggero del Syma e le eliche sono appena più piccole: la durata di volo sarebbe stata maggiore.

E’ vero che cambiare la batteria in questo drone è molto più semplice che nel Syma perchè non si deve aprire nessun portello ma essa esce dalla sede tirandola, quindi con qualche batteria di scorta di può volare per molto tempo.

Chi fosse interessato all’acquisto il drone è disponibile al prezzo di 28,55€ (scontato del 62%) presso GearBest:

Note riassuntive finali

Il radiocomando è esteticamente diverso dai soliti, ma funziona molto bene.
Il manuale è molto stringato, in caso di dubbi chiedeteci informazioni su come usare il drone.
Non ci sono eliche di ricambio nella scatola.
La telecamera sembra buona, peccato che l’attacco sia ad incastro e non si possa fissare con viti.
Veramente bello, in foto non rende come dal vivo.
1 vote