Syma X8HG

Abbiamo visto le caratteristiche tecniche del quadricottero Syma X8HG nel precedente articolo, ora è il turno di una recensione completa, grazie a GearBest che ci ha gentilmente fornito un esemplare da testare.

Il quadricottero è disponibile al prezzo di 91,92€.

Acquista Syma X8HG da GearBest

Pacco

Il pacco arrivato dalla Cina era ricoperto da una strato spesso di carta:

Syma X8HG

Sotto c’è la scatola di cartone del drone:

Syma X8HG

Come è possibile vedere dal video di unboxing qui sotto, il polistirolo interno è ben ingegnerizzato per contenere tutti i pezzi in perfetto ordine.

Contenuto

Scoprendo il contenuto abbiamo:

  • Corpo del drone
  • 8 eliche (di tipo A e B)
  • 4 protezioni rotori
  • 4 piedini atterraggio
  • viti varie e 4 fermagli serraggio eliche
  • 4 copri elica
  • caricabatteria
  • alimentatore caricabatteria
  • cacciavite
  • lettore USB schede mini SD
  • manuale in Inglese
  • batteria
  • telecamera con scheda da 4GB

Syma X8HGSyma X8HG

Radiocomando

Il radiocomando è lo stesso del modello X8C con la differenza che la leva di sinistra è centrata come quella destra e questo è dovuto al fatto che il drone ha il controllo automatico di altezza.

Syma X8HG

Quadricottero

Per montare il drone serve inserire i 4 piedini di atterraggio e fissarli con due viti ciascuno (il cacciavite in dotazione richiede un pò di fatica per eseguire il compito).

Syma X8HG

Vanno poi tolti i tappini in plastica per inserire le protezioni delle eliche che vanno fissate con due viti.

Syma X8HG

Per inserire le eliche va svitato il supporto plastico, tolto il piolo, inserita l’elica al di sotto e poi reinserire il supporto con piolo e riavvitato.

Syma X8HG

La telecamera si installa semplicemente ad incastro ed è impossibile sbagliare l’operazione.

Prova

Per far si che la batteria stia nella sede dopo che si attaccano i cavi interni bisogna metterla nella giusta direzione, altrimenti non si riesce a chiudere il portello posteriore in modo corretto.

Il drone di accende con un pulsante sul fondo e il binding avviene con la solita procedura. Da notare però, che spesso (sopratutto dopo un cambio di batteria) va eseguita la procedura di calibrazione che si ottiene tirando entrambe le leve in basso a sinistra.

Syma X8HG

Appena azionato la leva di sinistra, il drone accende le eliche e si alza dopo di che il controllo di altezza dato dal sensore di questo modello inizia a fare il suo ottimo lavoro.

Il drone mantiene perfettamente l’altezza, anche in presenza di forte vento e i movimenti sono fluidi. Sicuramente di apprezza meglio la seconda velocità che si ottiene premendo il pulsante di sinistra.

I flip 3D si eseguono con il pulsante di destra e non si nota la minima perdita di altezza durante l’operazione.

L’altra novità è la camera da 8MP che questo modello monta e che ha un form factor simile a camere ben più blasonate.

Syma X8HG

Clicca per ingrandire

Le foto sono da 3264 x 2448 pixel e hanno una ottima resa dei colori con una qualità migliorata rispetto ai precedenti modelli anche se non all’altezza di camere specializzate (si scattano foto e video con il trim verticale sinistro, come negli altri modelli).

I video però hanno una ottima qualità rispetto ai modelli precedente, con vibrazioni pressoché assenti e veramente molto significative come impatto visivo. Considerando il prezzo, la resa della telecamera è realmente interessante.

Qual’è il punto debole di questo drone? Sicuramente l’atterraggio, perchè bisogna scendere di altezza e quando si è vicini al terreno spegnere il radiocomando, così il drone completa la discesa, altrimenti le eliche continuano a girare (ci vorrebbe un comando di atterraggio, ma se c’è non l’ho trovato).

L’headless mode si attiva premendo il pulsante di sinistra per qualche secondo e funziona a meraviglia.

Conclusioni

Che dire di questo nuovo prodotto sfornato da Syma?

Se lo provate ve ne innamorate perchè risponde prontamente ai comandi e grazie al controllo di altezza del sensore barometrico può essere pilotato anche da persone con poca dimestichezza.

La telecamera fa un passo in avanti notevole rispetto ai modelli precedenti ed il sensore led posteriore permette anche da lontano di capire se stiamo registrando o meno.

Il prezzo risulta interessante per questo drone che è il meglio che si può avere prima di passare a modelli professionali.

Note riassuntive finali

Il Syma X8HG ha un controllo automatico dell’altezza impeccabile.
Attenzione all’atterraggio perchè il drone ha sempre le eliche in funzione.
La telecamera da 8MB è una sorpresa positiva.
L’headless mode funziona senza problemi.
Adatto sia ai principianti che chi conosce bene il volo.
5 votes